Uscire dalla dipendenza affettiva

Questo sito si propone come luogo dove possono trovare ascolto e accoglimento coloro che, in un momento particolare della vita, stanno attraversando un periodo difficile collegato ad una dipendenza affettiva.

Quello delle dipendenza, nelle diverse forme in cui la stessa può esprimersi, è un tema universale che ci rimanda alla “madre di tutte le dipendenze”, quella da una madre da cui siamo stati separati al momento del nascere e quello della separazione da un Tutto dal quale proveniamo e per il quale una parte di noi sente una profonda mancanza.

Ed è proprio dalla condizione di dipendenza dall’altro al radicamento in sé stessi come individui parte di un Tutto, che il nostro percorso intende guidare i partecipanti: un viaggio dalle radici dei propri attaccamenti alla libertà dell’essere se stessi esprimendo a pieno il proprio potenziale.

Il progetto, come approfondito nella sintesi del nostro lavoro sulla dipendenza affettiva, ha come scopo basilare l’integrazione dei vari aspetti della personalità, un’accettazione incondizionata di sé e il consolidamento della capacità di stare radicati nel qui e ora con presenza: questi elementi ci consentono di godere della preziosità di questa vita aldilà del nostro attaccamento alla relazione intima.

Il nome iniziale del percorso  ”dipendenze affettive” è stato inserito in un ambito più vasto e più impegnativo come quello della consapevolezza di Sé ma in questo sito troverete soprattutto proposte terapeutiche connesse alla terapia della Gestalt, abbiamo preferito scindere l’approccio transpersonale connesso ad un lavoro più meditativo e collegato al Diamond Approach di Almaas che si riferisce principalmente alla “teoria dei buchi” aprendo un sito specifico: www.itrelivellidiconsapevolezza.com, questo per rendere il sito Dipendenze affettive puramente laico e psicologico per potere ospitare operatori con diverse formazioni e vedute.

Pur avendo dedicato  alle dipendenza anni del nostro lavoro non potevamo prescindere dal fatto che il nostro obiettivo principale fosse quello di favorire il passaggio dalla dipendenza affettiva alla libertà: secondo la nostra esperienza, ciò avviene grazie a un processo di crescita dell’essere umano nella sua totalità e coincide con uno stato di consapevolezza più vasto rispetto a quello nel quale rimaniamo agganciati fino a quando dedichiamo la nostra  attenzione completamente all’altro.

Allo scopo di sciogliere questo nodo primario, la prima parte dei nostri seminari  è focalizzata sulle relazioni intime, successivamente affrontiamo i temi del consolidamento delle proprie risorse e dell’individuazione di sè, per terminare con il lavoro sulla pura consapevolezza che rimandiamo ad un lavoro connesso ad una metodologia transpersonale.

Il percorso condiviso in queste pagine ha radici antiche e nasce dalla sinergia di Daniela Santabbondio e David Hey ai quali si sono aggiunti  Riccardo Zerbetto e Lucilla Occorsio: un percorso di amicizia e crescita, che, anno dopo anno, è maturato fino ad arrivare alla sintesi odierna unendo creativamente i percorsi di ciascuno in modo innovativo.

Il coinvolgimento  di Michele Rocco, esperto di bioenergetica, integra il programma sotto  il profilo del lavoro corporeo, altre sinergie stanno nascendo e nasceranno, coinvolgendo esperti in varie discipline: un’equipe in continuo mutamento e alla continua ricerca di arricchimenti creativi, per un progetto terapeutico in evoluzione.

Eventi

  1. Enneagramma ed Essenza: Dalla personalità all’autonomia

    novembre 4 10:30 - novembre 6 14:30
  2. Conferenza “Origini del nostro stile di attaccamento” Anna Maria Negri

    dicembre 10 19:30
  3. Terapia Primal di decondizionamento dalle figure genitoriali

    17 maggio 2017 - 22 maggio 2017

Testimonanze

Leggi i commenti delle persone che hanno partecipato ai nostri eventi

Vai alla pagina delle testimonianze »

 

Newsletters